Giornata finale

05/01/2018

Under 14

Finale 3°-4° posto: Pass Roma – Tiber Roma  58 – 64 (16-14, 32-30, 41-53)
Pass: Bindo 6, Mari 3, Eshel 2, Antonelli, Marcone 4, Federici 22,  Clemenza, Forcella 2, Di Antoni, Borghese 3, Occhipinti 7, Gristina 9, Beccucci. All. Marchetti
Tiber: Gallon 15, Morgillo, Tiburzi 6, Buti 15, Odrosio 4, Giuliani 4,  Virgili, Mazzini 1, Melmuzzi 2, Della Corte F., Della Corte R. , Galasso . All. Donati

Finale 1°-2° posto:  Urania Milano – Pall. Palestrina 76-71 (24-11, 34-33, 61-47)
Urania: Darabana 8, Zapelloni , Covolo 11, Peressoni 2, Biscari 2, Cutugno , Sagher 4, Gorlier 13, Sangiorgio 1, Youssef 28, Ghislandi 7. All. Capella
Palestrina: De Meis 3, Macarra 2, Filecci 4, Coccia, L.Veccia 3, Pasqualitti 1, Mastropietro 24, Pochini 4, Bacci, Porta, Di Patrizio, Durante 29, Mattarelli. All. Cecconi

Le due squadre finora imbattute si trovano in finale con merito. I lombardi hanno un miglior approccio al tiro, scappano 7-0 e per Palestrina il primo canestro dal campo arriva al 5°: 3-13. Il primo quarto si tramuta in uno spartito perfetto dell’Urania, pratica ed essenziale fino a raggiungere il +16. Apice alla tripla del 5-24, Durante limita il passivo. Altra storia il secondo quarto anche se la rincorsa è difficoltosa, prende coraggio Palestrina che fa pace con la retina e dimezza lo svantaggio. Mastropietro con 4 punti porta la forbice sotto la doppia cifra, Durante inventa e riapre il match: 25-30. Ancora Mastropietro e De Meis ma a un passo dal sorpasso Urania reagisce con una tripla. Il ricongiungimento non arriva, ma quasi.
Milano ritenta la fuga, altra tripla pesante: 38-43 a metà terza frazione. Si ripete ancora Youssef facendo la differenza, gli arancio verdi restano in vita anche se pure Gorlier ci prende gusto: 42-51. Ultimi tre minuti allo stesso ritmo, Youssef non si ferma più ma almeno c’è Mastropietro a replicare. Le successive giocate di Milano però “rischiano” di anticipare la parola fine: 47-61.
Non bastano Durante e Mastropietro con Youssef infallibile, a cui Capella da qualche minuto di meritato riposo. Gorlier impreziosisce la giornata con due morbidi sottomano, Urania vede il traguardo: 53-70. Il gioco veloce in transizione abbassa il morale dei prenestini che però reagiscono con personalità, raggiungendo quota 60. I ragazzi combattono su ogni possesso, gli errori aumentano e il cronometro gioca a favore dei milanesi. Punteggio bloccato, piccoli passi che non cambiano l’inerzia, Palestrina se la gioca fino in fondo ma Urania è brava a condurre in porto un match condotto dall’inizio: 71-76 e primo posto, applausi per entrambe.

Under 18

Finale 3°- 4° posto:  Pall. Palestrina – Tiber Bk Roma 65-66  (17-17, 35-32, 54-48)
Palestrina: Petri 7, Scarozza 12, Colagrossi I. 5, Moretti 8, Cantarella 2, Cecconi 18, Magistri 11, Cristofari, Colagrossi L. 2. All. Bernassola
Tiber Roma: Marinelli 3, Ambrosi 13, Corsi 8, Bagaglini 6, Papa 26, Bonomi 7, Paragallo 3. All. Santucci

Finale 1°-2° posto:   Virtus Valmontone – Latina Basket 49-60 (15-15, 25-37, 37-50)
Valmontone: Pedà 7, Misolic 8, Mantoni, Orlacchio, Quartarone, Dosic 2, Minelli 10, Bianconi, Frascati 4, Ricchiuto 4, Di Francesco 14. All. De Cesaris
Latina: Hajrovic 28, Salvini, Gava 4, Schivo 17, Molesini 2, Mayer, Laera, Visca 4, Zibella 5, Pagni. All. Lico

Perfetto equilibrio nel primo quarto della finalissima, con un iniziale e lieve predominio di Valmontone rintuzzato dai centimetri di Hajrovic e completato col canestro della parità allo scadere. Accelerata nel segno di Schivo con i suoi tiri cercando il contatto dell’avversario, si gasa Latina che sciorina un buon basket e perfeziona il break dominando nel pitturato. Valmontone resiste quel tanto che basta per non far scappare definitivamente gli avversari: 25-37. Troppo Latina per questa Virtus, la macchina da punti sfodera un nuovo break che segna pesantemente l’esito già al 25°: 29-48. Poi Latina sporca le percentuali da tre vedendosi rosicchiare il divario alla terza sirena sul 37-50.
Hajrovic suona la sveglia, il punteggio basso gioca a vantaggio dei pontini, prosegue la bella sfida tra le torri delle due squadre ma Latina conserva 11 punti di gap a 4′ dalla fine. Un altro giro di lancette passa senza cambiamenti, Misolic accorcia a -9 forse troppo tardi. Non ci sono sorprese, l’ultimo sorriso arriva ancora per Latina che chiude in bellezza 60-49.

Aquilotti

Finale 5°- 6° posto:  Virtus Valmontone – Jungle Team Palestrina  17 – 7

Finale 3°- 4° posto:  Basket Cavese 93 – Soepa Bk Castelverde  6 – 18

Finale 1°- 2° posto:  Ponte di Nona – Pall. Palestrina  14 – 10

Premiazioni

Ore 19,45


PREMIO ALETTI UNDER 14 alla squadra più disciplinata: BIEVRES
PREMIO ALETTI UNDER 18 alla squadra più disciplinata: URANIA MILANO
PREMIO POLIDORI UNDER 14 all’atleta “più futuribile”: MATTIA DURANTE (PALL. PALESTRINA)
PREMIO POLIDORI UNDER 18 all’atleta “più futuribile”: TARIK HAJROVIC (LATINA BASKET)

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi